IMG_4278
force 14125593929_10155335321206872_714415665578054720_nIMG_4499IMG_4339IMG_4500IMG_4348nano3

” FORCE ” 3

A partire da: 460,00€

COD: force3. Categoria: . Etichette: , , , , , , .

Descrizione prodotto

CarbonioGFT nasce nel 2008 , si impone nel mercato mondiale in pochissimi anni, inserendo una nuova generazione di pinne in compositi avanzati con l’utilizzo di materiali preipregnati con resina certificata per centimetro quadro e avendo proprietà della stessa, nel 2012 inserisce H.F. (hot forming) per eliminare tutti i pretensionamenti del filato,scommette nella tecnologia, nel design e nell’arte, creando un connubio facilmente tangibile e riconoscibile.

CarbonioGFT 2018 scommette nuovamente in tecnologia inserendo le prime pinne nano-tecnologiche.

In generale, le nanotecnologie applicate ai polimeri ed ai materiali compositi, permettono di ottenere di più con meno. Bastano infatti quantitativi di nanoparticelle molto limitati per ottenere effetti tangibili nel composito finale. Per rendere questo possibile è molto importante il grado di dispersione ed interazione delle nanoparticelle all’interno del polimero e del composito.

CarbonioGFT ha iniziato da qualche tempo una collaborazione con Nano-Tech SpA che mira ad incrementare le prestazioni dei materiali compositi tradizionali. Questa collaborazione ha portato nuovamente CarbonioGFT  ad una nuova visione nel mondo delle pinne in composito e dell’attrezzatura subacquea grazie all’utilizzo delle nanotecnologie e dei materiali nanotecnologici.

Nano-Tech é un’azienda italiana che opera nel campo delle nanotecnologie applicate a materiali avanzati, producendo e commercializzando prodotti studiati per resistere alle sfide più difficili in diversi ambiti industriali. All’interno di questa collaborazione, Nano-Tech fornisce nuovi materiali e il know-how necessario per il loro miglior utilizzo, e supporterà CarbonioGFT esperta nella lavorazione , conoscendo tutti i trucchi del mestiere avendo know-how ventennale nelle lavorazioni composite di parti  strutturali aeronautiche  ed essendo produttrice diretta dei suoi manufatti, tutte le prove e test sono affidate al campione Federico Mana, espertissimo tecnico e critico delle attrezzature .

 Valutazione e scheda tecnica 

Federico Mana :

Nasce ” FORCE 3 “ LA PRIMA PINNA AL MONDO NANOTECNOLOGICA

Il progetto FORCE nasce dalla volontà di inserire le tecnologie all’avanguardia nella produzione di pinne innovative e sempre più performanti.
CarbonioGFT azienda leader nella produzione di pinne ha definiti un accordo di collaborazione esclusiva con la Nano-Tech azienda italiana specializzata nella ricerca e nello sviluppo di Nano tecnologia per materiali compositi.
Le pinne FORCE sono quindi le prime pinne in carbonio al mondo realizzate con l’ausilio della nano tecnologia offrendo tutta una serie di vantaggi a coloro che avranno la fortuna di poter utilizzare questo gioiello hi tech.
Per le prime valutazioni ed i test dei prototipi delle pinne FORCE, CarbonioGFT si è affidata al proprio tester ufficiale, il campione FEDERICO MANA.
Memori del progetto ONDA che ha visto Federico e i progettisti CarbonioGFT impegnati per oltre un anno e mezzo ed oltre 20 prototipi prima di arrivare alla versione definitiva delle Onda, il primo timore era quello di dover nuovamente affrontare lunghi tempi di prototipazione e test. La gioia del Team CarbonioGFT è stata massima quando alla prima valutazione delle pinne Federico Mana ha confermato la bontà del lavoro svolto e l’eccellenza delle Pinne FORCE
Federico Commenta le FORCE in questo modo:
Finalmente ecco una pinna in carbonio veramente sottile e con caratteristiche di flessione uniche nel suo genere. Come sapete sono prevalentemente un amante delle pinne in vetroresina, ritengo che la vetroresina sia un materiale con caratteristiche meccaniche molto interessanti e se abbinato una progettazione attenta permette di ottenere risultati di altissimo livello. Nonostante io non abbia mai subito il fascino del Carbonio devo ammettere che la FORCE mi ha letteralmente spiazzato e conquistato, ecco quali sono i punti di forza di questa pinna innovativa.

Spessore: la pinna FORCE è la pinna in carbonio più sottile che abbia visto, l’applicazione della Nano Tecnologia ha infatti permesso di ottimizzare la resistenza alla flessione anche nei punti critici della pala. Le pale in Carbonio classiche sono solitamente sottili nella parte distale del piede, ma, per evitare accidentali rotture, hanno spessori non proprio esili in corrispondenza del punto di flessione, ovvero qual punto di raccordo che vi è tra la porzione di pala deputata al montaggio sulla scarpetta e quella destinata alla spinta dell’acqua vera e proprio. Le geomentrie di ultima generazione esasperano questo punto arrivando anche ad angoli di 32° come nel caso delle Pinne ONDA rendendo questo punto ancora più sollecitato e delicato. Questa problematica è stata del tutto eliminata proprio grazie alla Nano Tecnologia, la quale conferendo alle FORCE caratteristiche di flessione uniche nel suo genere ha permesso a CarbonioGFT di creare pale molto sottili e performanti, mantenendo praticamente nulle le possibilità di rottura.

Leggerezza: la pala FORCE vanta una leggerezza unica derivante dal fatto che potendo lavorare su spessori inferiori rispetto alle altre pinne in carbonio presenti sul mercato è possibile ridurre anche il peso stesso della pala. La conseguenza? Massima resa con minor sforzo da parte dell’apneista.

Water ducting: l’altra novità della FORCE immediatamente visibile, non è una pala piatta ma presenta un superficie ondulata. Questa geometria conferisce una risposta della pala incredibile e parallelamente questi profili rappresentano dei delicati canalizzatori, quindi l’acqua tende a mantenere i flussi sulla pala stessa ricucendo le dispersioni laterali ed ottimizzando la spinta.

Adattamento in Torsione: questa è la variabile delle FORCE che maggiormente mi ha stupito e che non avevo mai in nessuna delle altre pinne in carbonio testate nella vita. La pala force ha un comportamento in torsione capace di adattarsi alla pinneggiata dell’apneista. La nanotecnologia rende molto duttile questa pala, che quando mossa in acqua tende sempre a porsi perpendicolarmente al vettore di spinta, ovvero la pinna tende ad essere sempre nella miglior posizione di spinta rispetto all’acqua anche se l’apneista ha una pinneggiata con delle caratteristiche tecniche non sempre perfette. La pinna quindi è in grado di ammortizzare gli errori posturali e tecnici adattandosi con microtorsioni e spingendo sempre con grande efficienza.

Penso realmente che FORCE sia la pala unica, una pala che finalmente crea un nuovo modo di interpretare l’utilizzo del carbonio nella realizzazione delle pinne, un progetto all’avanguardia che sono convinto sarà fonte di successo per CarbonioGFT confermandola una azienda non solo leader a livello mondiale.
Sono convinto che CarbonioGFT abbia una forza unica nel suo settore ovvero la capacità e la volontà di essere sempre aperta alle novità a con la sensibilità di ascoltare i feedback offerti dai tester sparsi per il mondo. Il punto di forza di CarbonioGFT è che ascolta i propri utenti, e genera prodotti sulle esigenze reali degli apneisti, crea prodotti partendo dai bisogni e quando i bisogni di chi va in acqua e di chi produce pinne si incontrano non può che nascere l’eccellenza.
Buon Mare a tutti, e godetevi le nuove FORCE
Federico Mana

Tre rigidità

FORCE 1 in 60 KG

FORCE 2 61-79 KG

FORCE 3  superiori ad 80 kg

DIMENSIONE

mm 850×200

Peso pala nuda

inferiore a gr 200

 

Evaluation and technical data sheet

Federico Mana :

“FORCE 3” IS FIRST FINS IN THE WORLD NANOTECHNOLOGICAL

The FORCE project stems from the desire to incorporate cutting-edge technologies into the production of innovative and increasingly performing fins.
CarbonioGFT, a leading company in the production of fins, has defined an exclusive collaboration agreement with the Nano-Tech spa Italian company specialized in the research and development of Nano technology for composite materials.
The FORCE fins are therefore the first carbon fins in the world realized with the help of nano technology offering a whole series of advantages to those who will have the good fortune to be able to use this hi-tech jewel.
For the first evaluations and tests of the FORCE fin prototypes, CarbonioGFT relied on its official tester, the FEDERICO MANA champion.
Mindful of the ONDA project that saw Federico and the CarbonioGFT designers engaged for over a year and a half and over 20 prototypes before arriving at the final version of the Onda, the first fear was that he had to face long prototyping and testing times again. The joy of Team CarbonioGFT was top when Federico Mana confirmed the goodness of the work done and the excellence of the FORCE fins at the first evaluation of the fins.
Federico comments the FORCE in this way:
Finally here is a really thin carbon fin with unique bending characteristics. As you know, I am mainly a fan of fiberglass fins, I think fiberglass is a material with very interesting mechanical characteristics and if combined with careful design it allows to obtain results of the highest level. Although I have never suffered the charm of Carbon I must admit that the FORCE literally displaced me and conquered, here are the strengths of this innovative fin.

Thickness: the FORCE fin is the finest carbon fin that has seen, the application of the Nano Technology has in fact allowed to optimize the resistance to flexion even in critical points of the blade. The classic Carbon blades are usually thin in the distal part of the foot, but, to avoid accidental breakage, they have not very slender thicknesses in correspondence with the bending point, that is, a connection point between the blade portion intended for mounting on the shoe and the one designed to push the real water. The latest generation of geomers will exacerbate this point, even at 32 ° angles, as in the case of the ONDA fins, making this point even more stressed and delicate.This problem has been completely eliminated thanks to the Nano Technology, which gives the FORCE unique bending characteristics of its kind has allowed CarbonioGFT to create very thin and performing blades, maintaining virtually no chance of breakage.

Lightness: the FORCE blade boasts a unique lightness deriving from the fact that being able to work on lower thicknesses than the other carbon fins on the market, it is possible to reduce the weight of the blade itself. The consequence? Maximum yield with less effort on the part of the freediver.

Water ducting: the other novelty of FORCE, immediately visible, is not a flat blade but has a wavy surface. This geometry gives an incredible response of the blade and in parallel these profiles represent delicate channels, therefore the water tends to keep the flows on the blade itself by combining the lateral dispersions and optimizing the thrust.

Adaptation in Torsion: this is the FORCE variable that most amazed me and that I never had in any of the other carbon fins tested in life. The shovel force has a twisted behavior that can adapt to the freediver kicking. Nanotechnology makes this blade very ductile, which when moved in water always tends to stand perpendicular to the thrust vector, or the fin tends to always be in the best thrust position with respect to the water even if the freediver has a kick with characteristics techniques that are not always perfect. The fin is therefore able to absorb postural and technical errors by adapting with microtorsions and always pushing with great efficiency.

I really think that FORCE is the unique blade, a blade that finally creates a new way of interpreting the use of carbon in the creation of fins, a cutting-edge project that I believe will be a source of success for CarbonioGFT confirming a company that is not only a leader world level.
I am convinced that CarbonioGFT has a unique strength in its field, that is the ability and the will to be always open to new things and with the sensitivity of listening to the feedback offered by the testers around the world. The strength of CarbonioGFT is that it listens to its users, and generates products on the real needs of freedivers, creates products starting from needs and when the needs of those who go into the water and those who produce fins meet can not but be born excellence .
Good sea to all, and enjoy the new FORCE

Federico Mana

Three rigidity

FORCE 1 in 60 KG
FORCE 2 61-79 KG
FORCE 3 above 80 kg

Dimension
850×200 mm

Naked fin weight

less than 200 gr